Download Althenopis by Fabrizia Ramondino PDF

By Fabrizia Ramondino

Show description

Read Online or Download Althenopis PDF

Best italian_1 books

Essi pensano ad altro

Milano, Garzanti, 1976, eightvo cart. cop. in poor health. col. pp. 158. 1a edizione

Additional resources for Althenopis

Sample text

O come quando, nel crepuscolo, la nonna ci faceva sedere intorno al tavolo per farci le magie con le carte da gioco; le faceva ballare sospese nell’aria a due, a quattro, a sette, in fila, in tondo; presto scoprimmo che le legava insieme con i fili bianchi dei suoi lunghi capelli; pure fingevamo di credere alla magia, ma nel pieno del gioco uno di noi si alzava piano piano e accendeva all’improvviso la luce, perché si vedesse il trucco. La nonna, con uno scatto, faceva cadere di colpo le carte e le lucevano gli occhi di pianto.

E cosí, se «L’odore della mano della nonna, di incenso, olio, polvere, cera e fiori, mi calmava; la mano di nostra madre invece era inquietante, pareva sempre cancellare “sciocchezze”, lavare via qualcosa, fresca e odorosa di sapone». E qui, oltre a notare una somiglianza con la madre del Lessico famigliare di Natalia Ginzburg, è possibile dire che queste due narratrici famigliari prefigurano una genealogia spiccatamente femminile, che si estenderà alle figure della letteratura, facendo di Ramondino l’erede diretta della stessa Ginzburg, ma anche di Anna Maria Ortese e di Elsa Morante (senza dimenticare la Clotilde Marghieri di Vita in villa).

Ecco, ad esempio, due sorelle osservate a mare mentre «S’immergevano lentamente, i costumi col gonnellino gonfi d’acqua, sotto i quali portavano il reggipetto; e sempre qualche bambina sulla spiaggia si divertiva a slacciarglielo all’improvviso, i grandi seni piombavano allora giú di colpo e urtavano contro il ruoto di frittata». » O, ancora, con qualche differenza figurativa, i corpi della nonna e di sua sorella: «le sorprendevo scomposte dal sonno e dal caldo, le lunghe camicie da notte si erano sollevate impudiche; avevano le bocche spalancate e ronfanti; i capelli bianchi sfuggivano dalle crocchie disfatte; ed esse, di cui si diceva che da giovani erano state bellissime, ancora mi apparivano tali, nella grazia sontuosa delle braccia, della gola e dei capelli».

Download PDF sample

Rated 4.44 of 5 – based on 42 votes